lunedì 27 giugno 2011

Calcolo Tasso di Usura: cambia la metodologia di calcolo

L'utility di calcolo per il calcolo del tasso di usura, che si trova nel menù Utilità Giuridiche -> Tassi e Interessi della toolbar, è stata aggiornata per tener conto delle ultime disposizioni di legge in materia.

Il metodo di calcolo del tasso di usura era regolato precedentemente dalla legge 108/1996 in cui, all'art. 2, comma 4, si stabiliva che il tasso soglia oltre il quale un prestito è considerato usurario (il c.d. tasso di usura) si otteneva aumentando del 50% i tassi effettivi globali medi (TEGM) rilevati trimestralmente dalla Banca d'Italia.

Il decreto legge n. 70 del 13/05/2011 modifica l'art. 2 della precedente legge stabilendo che d'ora in avanti il tasso di usura si calcolerà maggiorando il TEGM del 25% e aggiungendo al valore così ottenuto un ulteriore 4% fisso; in ogni caso la differenza tra tasso di usura calcolato e TEGM non potrà superare l'8%.

Il nuovo metodo di calcolo è in vigore dal 14 maggio 2011 ma, poichè l'utility richiede solo anno e mese, si è stabilito convenzionalmente di applicare il vecchio metodo di calcolo fino a maggio 2011 (compreso) e quello nuovo a partire dal mese di giugno 2011.

Ad esempio, chi vuole calcolare con la nostra utility il tasso di usura a partire dal 14 fino al 31 maggio utilizzerà come mese di riferimento giugno 2011.

Per saperne di più leggete anche l'articolo pubblicato.