mercoledì 5 dicembre 2012

Una nuova applicazione online per calcolare i diritti di copia nel processo tributario

E' disponibile nel menu della toolbar il link alla nuova applicazione che consente di calcolare i diritti per il rilascio di copia di documenti nell'ambito del processo tributario.
L'applicazione si trova nel menu "Utilità Giuridiche" -> "Atti Giudiziari", immediatamente dopo il calcolo dei "diritti di copia nel processo civile".
La dicitura precedente era semplicemente "calcolo dei diritti di copia" ma con l'aggiunta di questa nuova applicazione si è reso necessario distinguere tra ambito civile e tributario.


Le nuove modalità di calcolo dei diritti di copia nel processo tributario sono state introdotte con il DM 27/12/2011 e si differenziano da quelle in vigore nel processo civle (Tribunale e Giudice di pace).

Tra le novità troviamo le tariffe per il rilascio di copie di documenti informatici basate sulle dimensioni dei file espresse in KB (Kilobytes), dove 1 KB = 1024 bytes.

Nell'ambito del formato elettronico i diritti variano in base alla provenienza del documento.
1) Documento prodotto dalle parti, compresi i consulenti, e inserito nel fascicolo (prima opzione).
2) Documento già presente nell'archivio informatizzato dell'ufficio di segreteria (seconda opzione), nel qual caso i diritti continuano ad essere calcolati sul numero di pagine, come per il formato cartaceo, ma con tariffe diverse.
NOTA: le precedenti opzioni si attivano soltanto dopo aver selezionato il formato elettronico.

Un'altra differenza si riscontra nel rilascio di copie in formato cartaceo con attestazione di conformità; in questo caso la maggiorazione non è progressiva ma è sempre pari a 9 euro, a prescindere dal numero di pagine.

Tutte queste particolarità di calcolo sono gestite automaticamente dall'applicazione che consente di indicare anche il numero complessivo di copie da richiedere.

Link diretto all'applicazione.